“Cosi giungemmo alla cappella di San Giuliano nella quale sono quattro altari senza biancheria, ha bisogno di rifare la porta, ha introiti e dissero di essere iure patronato di quelli di casa Boj, è cappellano D. Nicola Boj, ha il campanile con campana, fu ordinato che il cappellano presenti l’inventario dei beni e i patroni presentino la bolla di iure patronato e il cappellano ripari le porte e quelle cose che bisogna riparare, ora si prevenga e si sequestrino i frutti e restituisca le cose ottenute”. (Monsignor Saraceno; 1543)

Sangiuliano è un b&b situato in una delle zone più poetiche del centro storico di Laterza, a due passi dalla fontana dei mascheroni che racconta meraviglie fatte di acqua e storia. Poco più in là, la gravina e le sue bellezze, tutto intorno casette di calce e pietra, scaldate dal sole e da lunghi abbracci.

Prende il nome dall’antica chiesa di San Giuliano, protettore degli ospitalieri, edificio cinquecentesco che, dopo un lungo e accurato lavoro di restauro, è stato trasformato in un luogo dedicato a chiunque voglia soggiornare in una dimora ricca di storia, dal sapore antico ma completamente rinnovata.

Francesca, architetto e padrona di casa, è riuscita a riportare la chiesa (ormai sconsacrata e trasformata nel tempo in abitazione privata) all’antico splendore, salvaguardando e valorizzando ogni più piccola traccia del passato grazie all’utilizzo di materiali locali, colori naturali, luci soffuse e una attenta ricerca dei dettagli che fanno la differenza, rendendo l’ambiente accogliente, caldo ed ospitale.

Un luogo dalle atmosfere intime e delicate dove l’arte dell’accoglienza e del relax rendono l’esperienza indimenticabile.